Niente sputi e nessun contatto in campo, la Bundesliga riparte così

Niente sputi e nessun contatto in campo, la Bundesliga riparte così

Il campionato tedesco è ormai vicinissimo alla ripresa.

di Redazione ITASportPress

La Bundesliga è sicuramente il campionato che ha bruciato i tempi rispetto agli altri. La Federazione durante la pandemia si è messa subito al lavoro per trovare una soluzione rapida di ripresa del campionato. Dopo due mesi di trattative con il Governo, il semaforo verde è arrivato per sabato 16 maggio. Ad aprire le danze sarà il match tra Augsburg e Wolfsburg in programma alle 15.30. Domenica alle 17.30 invece sarà il turno del Bayern Monaco, impegnato sul campo dell’Union Berlin. La Bundesliga sarà il primo campionato europeo a ripartire e questo attirerà molta attenzione mediatica, come confermato anche dal Ceo Karl-Heinz Rummenigge. Intanto, la DFL ha quindi stilato un vademecum al quale le squadre si dovranno attenere scrupolosamente.

La Bundesliga riparte: i dettagli

Giocatori Colonia
Paderborn (Getty Images)

Innanzitutto non ci saranno i tifosi e questa è una novità a cui tutti di dovremo abituare. Gli addetti al campo potranno fare il loro ingresso soltanto prima e dopo la partita e durante l’intervallo. Tutti i membri della panchina dovranno indossare le mascherine. I giocatori che giocheranno in casa raggiungeranno lo stadio con mezzi propri, mentre gli ospiti arriveranno in diversi pullman per ridurre al minimo i contatti. Non ci saranno le conferenze stampa e nemmeno la zona mista. Le interviste infatti verranno trasmesse online. I giocatori in campo non potranno sputare e nemmeno venire a contatto tra di loro. Nessun abbraccio dopo i gol dunque e nessuna stretta di mano pre partita.

Cinque cambi

Dani Olmo
Dani Olmo Lipsia (getty images)

Non è ancora chiaro se in Germania verrà avallata la decisione riguardo i cinque cambi. Per domani infatti è in programma una videoconferenza con i 36 club per decidere cosa fare a proposito. La Serie A ha già fatto sapere invece che le cinque sostituzioni saranno effettive già dalla prima partita dopo la pandemia. Manca ancora però una data certa sulla ripresa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy