Perdita secca

Zenit, senza Champions League il club perderà 35 milioni

Zenit, senza Champions League il club perderà 35 milioni - immagine 1
Il club escluso dalla Uefa per il conflitto militare in Ucraina

Redazione ITASportPress

Lo Zenit perderà circa 35 milioni di euro a causa della esclusione dei club russi dalla coppe europee. Questo è il montepremi minimo che il club di San Pietroburgo campione di Russia avrebbe potuto guadagnare nella fase a gironi della Champions League 2022/23. Questa somma prevista non prevede il superamento del turno e addirittura è stata calcolata considerando tutte le sei partite perse nella fase a gironi. 15,6 milioni sono il bonus base per la partecipazione, 15,9 sono il bonus minimo per la “storia” e circa 0,6 milioni sono i pagamenti del pool TV e marketing. Deve essere considerato anche che lo Zenit per tre partite casalinghe della fase a gironi di Champions League, avrebbe riempito la Gazprom Arena, mettendo in cassa altri 3-4 milioni di euro. In totale, le perdite dei Peterburghesi supereranno il 20 percento delle entrate della stagione.

Zenit, senza Champions League il club perderà 35 milioni- immagine 2