ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Perdita secca

Zenit, senza Champions League il club perderà 35 milioni

Il club escluso dalla Uefa per il conflitto militare in Ucraina

Redazione ITASportPress

Lo Zenit perderà circa 35 milioni di euro a causa della esclusione dei club russi dalla coppe europee. Questo è il montepremi minimo che il club di San Pietroburgo campione di Russia avrebbe potuto guadagnare nella fase a gironi della Champions League 2022/23. Questa somma prevista non prevede il superamento del turno e addirittura è stata calcolata considerando tutte le sei partite perse nella fase a gironi. 15,6 milioni sono il bonus base per la partecipazione, 15,9 sono il bonus minimo per la “storia” e circa 0,6 milioni sono i pagamenti del pool TV e marketing. Deve essere considerato anche che lo Zenit per tre partite casalinghe della fase a gironi di Champions League, avrebbe riempito la Gazprom Arena, mettendo in cassa altri 3-4 milioni di euro. In totale, le perdite dei Peterburghesi supereranno il 20 percento delle entrate della stagione.