Candido Costa ricorda José Mourinho al Porto: “Mi disse che ero ritardato mentalmente…”

Candido Costa ricorda José Mourinho al Porto: “Mi disse che ero ritardato mentalmente…”

Il retroscena dell’ex giocatore del club portoghese

di Redazione ITASportPress
Mourinho

Sempre stato Special. Anche agli inizi di carriera, negli anni che lo portarono nell’Olimpo dei tecnici, José Mourinho si distingueva dagli altri. A rivelare un retroscena inedito è Candido Costa che, ai tempi del Porto, ricevette una risposta piuttosto particolare dal tecnico portoghese.

Parlando ai canali ufficiali del Porto, il giocatore fa riferimento all’annata del 2004 quando dopo alcune stagioni da protagonista anche con l’U21 portoghese, decise di andare altrove perché con Mourinho non trovava troppo spazio in campo. “Sono stato stupido. Ero molto amato dai fan, ho avuto questo privilegio. Avevo un ruolo importante nell’U21 portoghese, ma ho giocato pochissimo al Porto. Quindi ho incontrato Mourinho e gli ho detto di farmi andare via. E lui mi rispose: ‘Puoi solo essere ritardato mentalmente’”, ha raccontato Candido Costa che ha spiegato: “Volevo giocare perché avevo disputato due buone stagioni al Porto e ho pensato che fosse un momento decisivo per la mia carriera. Alla fine me ne sono andato e quando sono tornato, Mourinho era già andato al Chelsea”, ha concluso l’ex difensore con una vena di rammarico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy