Capello: “I giocatori del Bayern hanno reso meno per mandare via Ancelotti”

Le parole di ‘Don Fabio’: “L’allenatore può fare tante cose, ma se i calciatori non hanno voglia di dare quel qualcosa in più che non hanno dato con Ancelotti… Gli hanno fatto la guerra”

di Redazione ITASportPress
Capello

La cura Jupp Heynckes ha portato i suoi frutti. Il Bayern Monaco è tornato in testa alla classifica di Bundesliga ed ha conquistato gli ottavi di finale di Champions League. L’inizio di stagione buio con Carlo Ancelotti alla giuda della squadra bavarese sembra soltanto un ricordo. Ma per Fabio Capello, i giocatori hanno reso meno con il tecnico italiano proprio per mandarlo via; queste le parole di ‘Don Fabio’ ai microfoni di Fox Sports: “Heynckes è tornato in panchina e tutti si chiedono come abbia fatto a prendere da subito in mano la squadra. Io credo che i giocatori abbiano preso in mano la squadra. L’allenatore può fare tante cose, ma se i calciatori non hanno voglia di dare quel qualcosa in più, che non hanno dato con Ancelotti… Gli hanno fatto la guerra. Heynckes è un allenatore di esperienza, i giocatori volevano questo, che Ancelotti fosse esonerato e per far vedere che Heynckes fosse il tecnico giusto, scelto dalla società, hanno dato tutto e i risultati stanno dando ragione a questo allenatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy