ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL PARERE

Carragher critica Lukaku: “Non è colpa dell’allenatore se non gioca. Lui deve…”

Carragher (getty images)

"Se parli di giocatori come Benzema, Kane, Lewandowski e anche Haaland ormai, ecco, lui è un gradino sotto".

Redazione ITASportPress

Entrato a circa mezz'ora dalla fine della partita del suo Chelsea contro il Real Madrid per provare a ribaltare la gara, Romelu Lukaku non è riuscito ad incidere e la sua prova è stata oggetto d'esame negli studi di CBS Sports da parte anche di Jamie Carragher.

L'ex storico difensore ha commentato il momento poco felice dell'ex Inter che non riesce a trovare il suo spazio nei Blues di Thomas Tuchel e, le poche volte che succede, non riesce mai ad incidere veramente.

SEMPRE UN 'MA'... - "Io non credo che si debba dare la colpa all'allenatore in questo caso. Non è colpa di Tuchel. Credo che spetti a Lukaku fare qualcosa in più", ha detto Carragher. "Alla fine sono stati spesi 100 milioni per prenderlo e un giocatore così deve fare la differenze in queste partite eppure lui non riesce neppure ad essere una parte certa della squadra. Deve fare molto di più. Se guardi i suoi numeri in Premier League sì, è vero, sono ottimi. Ma c'è sempre un ma. Non basta questo. Credo che se parli di giocatori come Benzema, Kane, Lewandowski e anche Haaland ormai, ecco, lui è un gradino sotto. Ripeto, non credo che bisogna 'prendersela' con Tuchel. Penso spetti a Lukaku fare di più".

 Lukaku (getty images)
tutte le notizie di