Chelsea, Conte: “Pestare un avversario per 90 minuti non è calcio”

Lo specialista italiano ha analizzato l’incontro di ieri, caratterizzato da interventi duri e tensione a bordo campo

di Redazione ITASportPress

Antonio Conte, condottiero del Chelsea, ha commentato la vittoria maturata ieri sera allo Stamford Bridge per 1-0 sul Manchester United. I Blues hanno ospitato i Red Devils in occasione del quarto di finale di FA Cup.

Il nostro compito è giocare a calcio. Hazard ieri non ci è riuscito a causa dei colpi che ha ricevuto alle gambe per tutta la partita. Non sono un pazzo, né sono l’unico ad aver visto il ‘gioco’ del Manchester. Lo hanno pestato dal primo minuto fino al novantesimo e nessuno può affermare il contrario. Se entri in campo per pestare gli avversari, quello non è calcio. Hazard ieri ha dimostrato un gran carattere, dopo i primi 25 minuti non siamo più riusciti a ricevere palla perchè ad ogni passaggio seguiva un fallo da dietro. Ripeto, Eden ha mostrato a tutti di che pasta è fatto. Qualcuno sarà rimasto sorpreso, ma io no perchè lo conosco“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy