Chelsea, Fabregas: “Ho dimostrato a Conte che poteva fidarsi di me”

Le parole del centrocampista della squadra inglese

di Redazione ITASportPress

Nelle gerarchie di Conte era diventato un panchinaro di lusso, da impiegare a partita in corso, e in molti credevano che a gennaio avrebbe cambiato aria. Cesc Fabregas, invece, è rimasto e piano piano ha convinto il tecnico a concedergli sempre più minuti. “Ho deciso di sfidare me stesso – racconta oggi il centrocampista spagnolo del Chelsea – Nella vita nessuno ci regala niente e con l’esperienza e la maturità capisci che la squadra è quello che conta di più. Non è che non voglia giocare di più ma c’è bisogno di lottare per avere spazio. La via più facile è fare un dramma del fatto che non giochi, scappare, cambiare club. Ma ho dimostrato a Conte che poteva fidarsi di me. Sono in un buon momento e sono riuscito a ribaltare la situazione meno buona di inizio stagione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy