Chelsea, insulti razzisti per Abraham dopo la Supercoppa: la difesa del club e di…Rashford

Chelsea, insulti razzisti per Abraham dopo la Supercoppa: la difesa del club e di…Rashford

L’attaccante ha fallito il rigore decisivo nella finale contro il Liverpool

di Redazione ITASportPress

Brutto episodio nei confronti del giovane attaccante del Chelsea Tammy Abraham. Il classe 1997 è stato vittima di cori e insulti razzisti in seguito al rigore fallito nella finale di Supercoppa Europea contro il Liverpool.

Le prime pagine dei quotidiani inglesi di oggi sottolineano l’accaduto. Prima allo stadio, poi sui social network. A difendere il calciatore è stata, in primo luogo, la stessa società poi anche un inaspettato collega: il compagno di Nazioanale Marcus Rashford.

CHELSEA – Netta la posizione di condanna da parte del club inglese: “Siamo disgustati, prenderemo provvedimenti contro i responsabili”, ha detto il Chelsea. “Il Chelsea FC ritiene inaccettabili tutte le forme di comportamento discriminatorio. Non ha spazio in questo club chi, essendo in possesso di un abbonamento o chiunque abbia acquistato un biglietto o qualsiasi tifoso del Chelsea, si renda responsabile di tali comportamenti. Intraprenderemo le azioni più forti possibili contro i responsabili”, ha detto un portavoce della società londinese.

RASHFORD – Presa di posizione anche da parte di chi, in realtà, è rivale di Abraham in Premier League, ma compagno di Nazionale, Marcus Rashford, attaccante del Manchester United: “Tieni la testa alta, sempre. Abbiamo sbagliato tutti. Si dovrebbe celebrare un nuovo giovane talento inglese, non fare certe cose…”, ha scritto l’attaccante su Twitter.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy