Chelsea, per Conte scatta l’ultimatum: vittoria contro il Watford o sarà esonero

Chelsea, per Conte scatta l’ultimatum: vittoria contro il Watford o sarà esonero

Idillio finito con Abramovich, il tecnico salentino può saltare prima della fine della stagione

di Redazione ITASportPress

La festa per il titolo nazionale è vecchia solo di 9 mesi. Molto più recenti sono le incomprensioni sul mercato, in estate e a gennaio, che hanno compromesso il rapporto tra Antonio Conte e Roman Abramovich.

Il patron del Chelsea ha deciso: salvo miracoli, al netto di un contratto fino al 2020, il tecnico salentino non sarà più sulla panchina di Stamford Bridge nella prossima stagione. Ma, in caso di crollo nel Monday Night contro il Watford, l’esonero scatterebbe immediato.

A riportare l’indiscrezione è il Daily Express, secondo il quale la pazienza del patron dei blues è finita dopo il crollo interno di mercoledì 31 gennaio contro il Bournemouth, ultima goccia dopo le tante polemiche sulla gestione del mercato che Conte ha sollevato in numerose conferenze stampa.

In caso di esonero è pronto un traghettatore, poi in estate via alla caccia per il nuovo allenatore, forse ancora italiano: Maurizio Sarri è in rimonta su Max Allegri…

Il Chelsea crolla, Conte vacilla

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy