Chelsea, per tenere Higuain e non restituirlo alla Juventus c’è una sola strada percorribile

Chelsea, per tenere Higuain e non restituirlo alla Juventus c’è una sola strada percorribile

Per il Chelsea nessun giocatore e con nessuna formula può essere aggiunto alla rosa

di Redazione ITASportPress

Il blocco del mercato per due sessioni per le violazioni commesse nel tesseramento di giocatori minorenni inguaia il Chelsea ma anche la Juventus. I bianconeri a giugno, si vedranno restituire Gonzalo Higuain, attualmente in prestito ai Blues fino all’estate (con diritto da parte dei londinesi di prolungare per un anno l’accordo). Il blocco del mercato non solo vieta infatti di riscattare a titolo definitivo il Pipita ma non permette nemmeno di tenerlo in prestito.

PAROLA ALLA DIFESA – Ben 92 trasferimenti di giocatori under 18 sotto inchiesta, di cui 63 riconosciuti come regolari e 29 ritenuti fuori dalle norme: è questa, secondo una nota dello stesso Chelsea, la motivazione della decisione Fifa: “Vogliamo sottolineare – si legge sul sito ufficiale – il nostro rispetto per l’importante lavoro intrapreso dalla Fifa per la protezione dei minori, e la nostra collaborazione in questa inchiesta. Da principio, il Chelsea era accusato per 92 giocatori: accogliamo con soddisfazione la notizia che la Fifa ha appurato che non sono state violate regole per 63 di questi 92 giocatori, ma siamo estremamente delusi dal fatto che non sono state accolte le nostre dimostrazioni per gli altri 29”.

GRASSANI DICE NI’ –  Questione chiusa per Higuain al Chelsea? L’avv. Grassani a Sportmediaset dice “Assolutamente no. La sentenza è immediatamente esecutiva ma ci sono altri due gradi di giudizio cui il Chelsea quasi certamente si appellerà”. I Blues, insomma, anche all’interno di un’indagine lunga e con ogni probabilità fondata su basi solide – quindi con scarse possibilità di successo in appello o al Tas – “potrebbero chiedere la sospensiva della sanzione sia alla Corte d’Appello della Fifa che al Tribunale Amministrativo dello Sport. Questo, sostanzialmente, anche considerando che siamo già a marzo, per guadagnare una sessione di mercato e far slittare il blocco in quelle invernale ed estiva del 2020″. Se poi il Chelsea, “riabilitato”, dovesse decidere di prolungare il prestito di Higuain (o magari addirittura trasformarlo in acquisto a titolo definitivo) lo vedremo a giugno.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy