Cina, Sheng paga a caro prezzo un pestone su Witsel: fuori rosa e senza stipendio

Durissima punizione dello Shanghai Shenhua inflitta al proprio giocatore

di Redazione ITASportPress

Un provvedimento disciplinare che Qin Sheng, non dimenticherà facilmente. Il giocatore dello Shanghai Shenhua è stato punito pesantemente dalla società per aver commesso un brutto fallo sul centrocampista del Tianjin Quanjian, Axel Witsel. Una scelta, quella del club cinese, che finora non si è mai vista nel mondo del calcio: la dirigenza ha deciso di mettere Sheng fuori rosa, bloccargli lo stipendio fino al termine della stagione, toglierlo dal mercato, dunque non verranno considerate offerte per lui, e in più sarà costretto a pagare un’ammenda di circa 40 mila euro. Mano pesantissima del sodalizio asiatico; queste le parole del presidente dello Shanghai Shenhua che si è espresso così sulla vicenda: “Il comportamento estremamente irrazionale di Qin Sheng ha danneggiato il nome della squadra. Lo avevamo avvertito prima della partita, ma non ci ha ascoltati”. Gli altri componenti della rosa sono avvertiti: guai a compiere falli duri sugli avversari.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy