Dal Brasile, Ganso che combini? Rischia maxi squalifica di 12 mesi

Dal Brasile, Ganso che combini? Rischia maxi squalifica di 12 mesi

In passato il giocatore era stato accostato anche al Milan

di Redazione ITASportPress

In molti lo ricordano per il suo passato al Siviglia ma in Italia, in tanti, avranno memoria delle voci di mercato che con insistenza lo aveva accostato anche al Milan nel 2012. Il calciatore brasiliano Paulo Henrique Chagas de Lima, meglio noto come Ganso non ha avuto il successo che sperava in Europa. L’esperienza in Spagna non ha dato gli esiti sperati e il classe ’89 ora è tornato in Brasile con la maglia del Fluminense. Il trequartista è finito sotto i riflettori, non per le sue giocate ma per una maxi squalifica che rischia di compromettere la sua carriera da calciatore.

Infatti, come riporta Globoesporte negli incidenti della semifinale della Taça Rio tra Fluminense e Flamengo, Ganso avrebbe spintonato un membro della terna arbitrale, in particolare il quarto uomo. Una condotta contro l’etica sportiva che potrebbe costare una squalifica pesante: tra i 6 e i 12 mesi. A stabilire l’entità della sanzaione sarà il Tribunale di Disciplina Sportiva ma le sensazioni attorno al brasiliano non sono di certo positive.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy