Drogba rivela: “Ho rifiutato di tornare al Chelsea come allenatore perché…”

Drogba rivela: “Ho rifiutato di tornare al Chelsea come allenatore perché…”

L’ex bomber blues e il retroscena

di Redazione ITASportPress

Per settimane, questa estate, è stato un rebus in Inghilterra: chi sarebbe stato il sostituto di Maurizio Sarri al Chelsea? La scelta, come è noto, è ricaduta sull’ex leggenda Frank Lampard che ha lasciato il Derby County per firmare con i blues.

Ma prima di puntare sull’ex centrocampista anche della Nazionale, pare che la società londinese avesse provato con un’altra grande ex bandiera: Didier Drogba.

L’ex attaccante ivoriano, infatti, come riportano RMC Sport e Mundo Deportivo, ha rivelato di essere stato contattato dal Chelsea ma di aver rifiutato il posto di allenatore per ambire a qualcosa di più importante.

NO, PERCHE’… – “Sono un leader, la mia visione va al di là del ruolo di allenatore: un tecnico ha un impatto su un solo club, io voglio un impatto su un’intera nazione. Voglio che si torni a pensare al calcio con una visione di ampio respiro nazionale. I mezzi e il potenziale per sviluppare questa idea ci sono. In Costa d’Avorio ci sono molte persone competenti che possono accompagnarmi in questo progetto”, ha detto Drogba che, però, non pare abbia un piano in ottica politica nonostante le elezioni per il prossimo presidente della IFF siano in programma al termine del 2019: “No, davvero, ciò non fa parte del mio piano. Non c’è bisogno di essere un capo di stato per dare una mano allo sviluppo di un Paese”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy