Felipe Anderson è un caso al Porto, la sorella-manager: “Portato qui da agenti che non si occupano di lui. Parlerò col club”

L’ex calciatore anche della Lazio non attraversa un bel momento

di Redazione ITASportPress
Felipe Anderson

Non sta vivendo un periodo felice l’ex calciatore anche di Lazio e West Ham Felipe Anderson, passato di recente al Porto. Il fantasista ha collezionato fino ad ora appena 49 minuti di gioco non rientrando praticamente mai nei piani del tecnico Sergio Conceicao. La situazione del calciatore è stata analizzata dalla sorella, nonché sua manager, Juliana Gomes che ha inviato una lettera al quotidiano Record al fine di mettere in luce le problematiche del calciatore.

Felipe Anderson un caso al Porto: parla la sorella

Felipe Anderson
Felipe Anderson (Instagram)

“Felipe è stato portato in Portogallo da agenti che non si occupano più della sua carriera”, ha esordito la manager di Felipe Anderson. “Solo io posso parlare ufficialmente a suo nome. Avrò un incontro con il club per informarli di questo nuovo scenario e anche per cercare di capire se Felipe potrà ricevere le opportunità che pensava di avere qui in Portogallo, cioè di giocare e aiutare il Porto. Finora non ha avuto molte occasioni. Garantisco che ha lavorato con serietà e non ha avuto nessun tipo di problema extra-campo o personale. Felipe è molto concentrato e continuerà a lottare per il suo spazio con la stessa buona condotta che ha sempre contraddistinto la sua carriera”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy