Ferdinand rivela: “Il Barça mi voleva, ma era impossibile lasciare lo United”

Le parole dell’ex difensore inglese.

di Redazione ITASportPress

Nel calcio di oggi è difficile vedere giocatori che rimangono fedeli ad una sola squadra. Le cosiddette “bandiere” non esistono più, complice un mercato sempre più fitto con cifre astronomiche. Sicuramente Rio Ferdinand può essere catalogato come una delle bandiere del Manchester United. Un amore verso la squadra che lo spinse a dire di no ad un altro top club.

BARCELLONA – A rivelarlo è proprio l’ex giocatore durante un’intervista a BT Sport: “Il tecnico dei catalani di allora Rijkaard aveva contattato il mio agente per sondare il terreno e portarmi in Spagna. Io ho sempre detto che volevo giocare all’estero, ma solo se non avessi vinto nulla in patria, ma quell’anno con il Manchester United non solo battemmo il Barcellona in semifinale di Champions League, ma vincemmo la competizione. Fu impossibile a quel punto lasciare un grande club come lo United. Inoltre all’epoca Messi aveva appena 20 anni, Xavi e Iniesta erano agli inizi, non erano ancora i giocatori che sono diventati solo tre-quattro anni dopo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy