Galles, Giggs e l’attacco del padre: “Mi vergogno di lui, non riesco neanche a nominarlo”

Le parole al veleno di Danny Wilson, padre del nuovo c.t. della nazionale gallese

di Redazione ITASportPress
Giggs

Attualmente sembra che Ryan Giggs stia vivendo un momento d’oro: il 44enne infatti ha recentemente firmato un contratto di quattro anni come c.t. della nazionale gallese, sostituendo Chris Coleman. L’ex centrocampista del Manchester United ha accolto questo nuovo ruolo con grande entusiasmo dichiarandosi orgoglioso di poter guidare una squadra come il Galles. A rovinare questo momento però sono state le dichiarazioni al veleno del padre, Danny Wilson, che ha affermato di vergognarsi del figlio, sottolineando il fatto che secondo lui non si merita questo ruolo. Il motivo? Il tecnico gallese, in passato, ha avuto una relazione con la moglie di suo fratello. Si pensa addirittura che l’ex calciatore abbia continuato la relazione con la donna, anche quando sua moglie era incinta.

“Dovrei essere il papà più orgoglioso del mondo, ma mi vergogno di lui, non riesco nemmeno a nominarlo. Si è messo al primo posto ed è interessato solamente a come appare in TV e al suo nuovo hotel di lusso a Manchester. Ora quando lo vedo in TV, spengo il televisore… tutta la famiglia fa così. È mio figlio e mi fa venire le lacrime agli occhi dover dire che la mia famiglia non lo rispetta. Da fratello maggiore però avrebbe dovuto proteggere suo fratello, non pugnalarlo. Lo ha ingannato nel peggior modo possibile e non è abbastanza uomo da scusarsi per quello cha ha fatto”, ha dichiarato il 62enne ai microfoni di The Sun.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy