Germania, polemica con il proprio presidente: allenatore si presenta all’ultima partita vestito da…pescatore

Il tecnico Marcus Kay ha difeso il suo lavoro e la squadra

di Redazione ITASportPress

Ecco cosa succede se le critiche alla propria società e ai propri calciatori diventano eccessive. In Germania, Marcus Kay, tecnico del Jahn Dinslaken-Hiesfeld, squadra che milita nel campionato dilettantistico, ha deciso di prendere le difese del gruppo dalle accuse del proprio presidente.

Ebbene sì. Il patron del club aveva accusato i giocatori di essere fermi come pescatori, e dopo aver licenziato l’allenatore attraverso un messaggio su Whatsapp, ha ricevuto come risposta il simpatico siparietto messo in scena proprio da quello che sarebbe diventato, dopo l’ultima gara, l’ex allenatore.

Il numero uno del Jahn Dinslaken-Hiesfeld, deluso dopo la retrocessione della sua squadra, ha apertamente criticato i giocatori e ha messo fine al rapporto con il tecnico. Dal canto suo, l’allenatore ha risposto presentandosi, alla sua ultima gara ufficiale, vestito da pescatore con tanto di canna da pesca e lenza. Kay ha poi lasciato la panchina per sedersi a bordo campo, dove ha allenatore per l’ultima volta la squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy