Hamann duro con Guardiola: “Il Manchester City non l’ha esonerato ancora solo per il suo nome e la sua reputazione”

“Qualsiasi altro allenatore sarebbe stato cacciato dopo il k.o, in Champions League contro il Lione nella scorsa edizione”

di Redazione ITASportPress
Guardiola

L’ex centrocampista del Manchester City e del Liverpool, ma anche della Nazionale tedesca Dietmar Hamann non le manda certo a dire a Pep Guardiola, manager dei Citizens. Parlando alla Bild, l’ex giocatore è parso piuttosto sicuro delle sue dichiarazioni in merito al destino del tecnico catalano e anche alle “insolite” decisioni prese dal club inglese a seguito delle ultime deludenti stagioni.

Hamann: “Guardiola è ancora al City per la sua reputazione”

Hamann (getty images)

“Credo proprio che questa sarà la sua ultima stagione al Manchester City”, ha detto Hamann relativamente al futuro di Guardiola al Manchester City. “Penso sia rimasto come allenatore del City solo per il suo nome e la sua reputazione. Qualsiasi altro allenatore sarebbe stato esonerato dopo l’umiliante sconfitta contro il Lione in Champions League la scorsa stagione. Guardiola trascorre raramente più di tre stagioni in una società. Ricordo che cosa dicevano i giocatori del Bayern. Affermavano che dopo tre anni di lavoro con Guardiola erano completamente esausti dalle richieste dell’allenatore. Penso che le squadre di Guardiola siano brillanti per due o tre anni ma poi… Non penso che possano esserci dei miglioramenti dopo quel periodo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy