Hearts, colpi proibiti e pugni in faccia: ecco quanto accaduto negli ultimi giorni

Hearts, colpi proibiti e pugni in faccia: ecco quanto accaduto negli ultimi giorni

Episodi concitati in casa dei ‘Jam Tarts’

di Redazione ITASportPress

Sono stati giorni abbastanza particolari gli ultimi a Edimburgo, sponda Hearts of Midlothian.

Tutto è iniziato domenica 28 ottobre, quando nella capitale è arrivato il Celtic. In un momento piuttosto concitato del match terminato 3-0 in favore dei campioni di Scozia, il giocatore locale Steven MacLean ha deciso di afferrare le parti intime del centrocampista dei biancoverdi Kouassi Eboué.

Il gesto è costato al 36enne una squalifica di due giornate. Anziché essere contrariato, l’allenatore degli Hearts in conferenza stampa ha affermato: “Da anni fa queste cose, in quel momento ci ho riso su”.

Non passano nemmeno tre giorni che anche il portiere della squadra sopracitata è lo sfortunato protagonista di un secondo episodio. Si tratta di Zdenek Zlamal, il quale in una partita giocatasi nel giorno di Halloween si è preso un pugno in faccia da un tifoso dell’Hibernian che ha invaso il terreno di gioco.

L’estremo difensore ceco ha commentato così i fatti su twitter: “Coloro i quali abbiano assistito alla scena si sono resi conto della persona perdente che sei. I bambini sanno riconoscere quali sono i veri eroi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy