ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Hertha Berlino, Klinsmann si dimette: “Per fare l’allenatore serve il supporto di tutti”

Klinsmann (getty images)

L'ex tecnico rimarrà nel consiglio d'amministrazione dei tedeschi

Redazione ITASportPress

Termina l'avventura di Jurgen Klinsmann alla guida dell’Hertha Berlino. L'allenatore tedesco, subentrato lo scorso 27 novembre, lascia la guida tecnica della formazione della capitale dopo aver conquistato 12 punti in 9 giornate di Bundesliga. Poco sostegno da parte dell'ambiente che circonda la squadra: sarebbero queste le motivazioni che hanno spinto il tedesco, ex ct anche della Germania e della Nazionale statunitense, a dire addio al ruolo di allenatore.

Attraverso un messaggio pubblicato sulla propria pagina Facebook, Klinsmann ha spiegato nel dettaglio la sua decisione.

POST - "In qualità di allenatore ho bisogno anche della fiducia delle persone che agiscono per questo compito che non è ancora finito. Nella lotta servono unità, coesione e la concentrazione che sono gli elementi più importanti. Se questi non sono garantiti, non posso sfruttare il mio potenziale di allenatore e quindi non posso nemmeno rispondere alle mie responsabilità. Per questo motivo, dopo una lunga riflessione, ho deciso di lasciare la mia carica di allenatore dell’Hertha e di ritornare al mio ruolo iniziale di membro del consiglio di amministrazione", ha scritto Klinsmann.