Hulk, nostalgia brasiliana: “Tifo Palmeiras e vorrei tornare a casa”

Hulk, nostalgia brasiliana: “Tifo Palmeiras e vorrei tornare a casa”

“In famiglia sono l’unico di fede Verdao…”

di Redazione ITASportPress
Hulk

“Sogno di tornare a casa”, parola di Hulk. L’attaccante brasilianom attualmente in Cina in forza allo Shanghai SIPG, spera di fare ritorno a casa in patria dove ha ammesso di aver già ricevuto alcune offerte. Il suo contratto è in scadenza a dicembre 2020 e dopo potrebbe tornare davvero in Brasile. Parlando a ESPN, l’ex calciatore anche dello Zenit ha mostrato una certa nostaglia verdeoro…

Hulk, nostalgia di casa

Hulk
Hulk (getty images)

Non si nasconde Hulk che riflette sul possibile ritorno in Brasile una volta conclusa l’esperienza cinese allo Shanghai SIPG: “Tutti sanno che nutro un grande affetto nei confronti del Palmeiras”, ha esordito il brasiliano. “Anzi, in famiglia sono l’unico tifoso del Verdao fra tanti fan del Corinthians (ride, ndr). Il mio contratto qui in Cina scadrà a dicembre e ho già ricevuto diversi sondaggi dal Brasile, non solo dal Palmeiras. Ancora non so però cosa succederà, ci incontreremo col club e valuteremo al momento opportuno”, ha detto il classe ’86.

Coronavirus, il racconto

Come tanti altri calciatori, anche Hulk ha vissuto in modo molto vicino l’emergenza coronavirus. “Ho assistito a tutto quello che è accaduto all’inizio in Cina e poi anche in Brasile. Quando i casi hanno iniziato ad apparire lì in Brasile, ho chiamato subito la mia famiglia e ho parlato dei modi per evitare il contagio. Evitare di andare in posti affollati e tutte queste cose. Stavo cercando di trasmettere loro la mia esperienza vissuta. Loro mi hanno detto che sarebbe tutto passato a breve ma a quanto vedo non è così. Ogni giorno diventa più grave e io ho visto cosa è successo in Cina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy