ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL RACCONTO

I compagni e i rivali di Kompany: “David Silva ti faceva sentire mediocre e Suarez…”

Kompany (getty images)

L'ex calciatore del City racconta le sue avventure tra compagni e avversari

Redazione ITASportPress

Simpatica e curiosa intervista rilasciata da Vincent Kompany a FIVE, il podcast di Rio Ferdinand, storico ex centrale difensivo inglese. L'ex giocatore anche del Manchester City ha raccontato quelli che per lui sono stati i migliori calciatori Citizens con i quali ha giocato. Il belga si è soffermato in modo particolare su quattro ex compagni ma ha sottolineato anche quello che era un avversario davvero "fastidioso".

I MIGLIORI - "Devo fare quattro nomi sui migliori. Devo dire David Silva. Era in un modo in allenamento e in un altro in partita. Non faticava durante le gare. Ti faceva sentire mediocre come giocatore e difensore. Aspettava che tu facessi la mossa per risponderti. Se facevi un passo a destra lui andava a sinistra, se lo facevi a sinistra andava a destra. E faceva tutto senza sforzarsi. Poi dico Yaya Touré. Lo amavo. Poteva fare tutto. Poteva essere centrocampista o difensore centrale poteva diventare il migliore in tutto. Aveva ogni dote possibile tecnicamente. Gli altri due nomi sono De Bruyne e Aguero".

AVVERSARIO - Ma nel racconto di Kompany anche una frecciata ad un avversario davvero tosto: "Parlo di Suarez. Non era normale quello che faceva ogni volta. Cadeva a terra, faceva finta di essersi fatto male. Poi quando parlavi con l'arbitro lui era lì che ti correva dietro. Sapevi che stava giocando con le due caviglie o le tue ginocchia. Era dapperttutto. Dovevi essere al top contro di lui perchè poteva sbucare da ogni parte. Ho avuto le partite migliori ma anche le peggiori contro Suarez".

 Kompany (Getty images)
tutte le notizie di