ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

SFORTUNA

Il calvario di Musonda: “Ho detto al Chelsea che sarei disposto a giocare gratis”

Musonda (getty images)

Il racconto del giovane talento

Redazione ITASportPress

Talento cristallino, così come evidente è stata, nel corso degli anni, la sfortuna che lo ha colpito. Parliamo di Charly Musonda uno dei calciatori più promettenti nel panorama calcistico europeo che ha dovuto fare i conti con una serie incredibile di infortuni che lo ha fenato proprio sul più bello.

Acquistato dal Chelsea nel 2012, a 16 anni non ancora compiuti, il gioiello delle giovanili dell'Anderlecht ha subito un grave infortunio al ginocchio nel 2018 che gli ha impedito il salto di qualità che sembrava davvero dietro l'angolo. Un anno di stop per quel problema fisico e da quel momento poche, pochissime gare. Poi un altro intervento e l'ennesimo stop che dal 16 agosto 2019 al 24 settembre 2021 lo ha visto non scendere più in campo sino al ritorno al Chelsea nelle riserve. Un calvario che lo stesso Musonda ha raccontato, come spiega il Sun, al podcast The Beautiful Game Podcast.

ANCHE GRATIS - La voglia di giocare di Musonda, però, è sempre la stessa come si evince dalle sue parole: "Ho parlato con l'allenatore e gli ho detto che avrei giocato gratis", ha spiegato il calciatore riferendosi a delle conversazioni tenute di recente con Tuchel. "Tutto questo non ha nulla a che fare con il contratto. Ero disposto a giocare gratis l'anno prossimo. Posso anche essere l'ultimo della rosa ma volevo allenarmi duramente e conquistarmi un posto. Avrei giocato nell'U23, sarei tornato in forma e poi avremmo deciso. Lui ha capito, abbiamo avuto una bella conversazione ma mi ha detto 'Ascolta, non tocca a me decidere. I contratti vengono negoziati altrove'", ha rivelato il giocatore che in estate, dunque, pare sarà svincolato...

 Musonda (getty images)
tutte le notizie di