Il ritiro dal calcio di Ibrahim Diallo a soli 23 anni: “Il mio ginocchio non mi permette di giocare”

Il giovane calciatore senegalese si arrende ai problemi fisici

di Redazione ITASportPress
Ibrahim Diallo

Ibrahim Diallo non è un calciatore molto noto ai più vista anche la sua giovane età. Il giocatore di origine maliana ha vestito in carriera anche la maglia del Valencia, ma non è riuscito sbocciare totalizzando solo 4 presenze in prima squadra nel 2015-16. Il motivo? Un grave infortunio subito al ginocchio che ne ha bloccato l’exploit.

L’ex difensore, cresciuto in Belgio e che è riuscito a collezionare anche una presenza con la maglia del suo Paese (nell’Under 20), adesso si arrende e dice basta alla sua carriera da giocatore. Attravreso un messaggio molto toccante pubblicato su Instagram, il giovane Ibrahim Diallo ha ammesso i suoi gravi problemi: “Oggi ho deciso di parlare pubblicamente della mia situazione”, ha scritto il ragazzo. “Come molti di voi sanno già, sono stato vittima di un grave infortunio al ginocchio. Ho combattuto giorno e notte per tre anni per continuare a fare ciò che amo di più: giocare a calcio. Ma, sfortunatamente, il mio destino è un altro. Dopo aver consultato i medici e aver parlato con la mia famiglia, ho deciso di terminare la mia carriera professionale. Quando ero bambino, il mio sogno era di diventare un giocatore professionista, grazie a Dio, l’ho realizzato, nonostante il percorso sia stato piuttosto breve, con solo cinque anni di carriera”. Con queste parole l’amara realtà che lo costringe all’addio. Una decisione presa alla soglia dei 24 anni dato che Diallo sarà un anno ‘più vecchio’ il prossimo agosto. La sua passione per il calcio, però, non si spegnerà come dimostra la chiusura del suo messaggi: “Non sarò più allo stadio come giocatore, ma rimango comunque il fan numero uno di questo bellissimo sport”.

PER TUTTE LE NOVITA’ DI GOSSIP CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy