Il solito Ibrahimovic: “Sono come il vino, più invecchio più divento forte”

Il solito Ibrahimovic: “Sono come il vino, più invecchio più divento forte”

Lo svedese verso la nuova stagione in MLS

di Redazione ITASportPress
ibrahimovic 1

Si prepara a “dominare” in campo. Parola di Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese dei LA Galaxy si appresta ad iniziare la nuova stagione nel campionato americano. Una stagione che lo vedrà assoluto protagonista, come lui stesso ha annunciato in un’intervista alla CNN.

AMBIZIONE – “Quando sono arrivato volevo provare a mostrare a tutta l’America cosa fosse il calcio, volevo mostrare quello che sono in grado di fare, il mio gioco e il mio modo di essere, anche in campo. Infatti, quando ho avuto modo di venire in MLS ho accettato subito, perché l’ho vista come una grande opportunità per me, per la mia carriera e per la vita fuori dal campo”. E sulla stagione che sta per iniziare: “Più invecchio più divento forte, come il vino rosso”. E aggiunge: “Quindi, immagina cosa accadrà in questa stagione”. “Dopo una stagione in cui ho capito come funziona, sono ancora più motivato. Ora so devo andare in campo e che dominerò”. Il mio gol quasi da centrocampo? Lo classifico tra i miei più belli perché ha tanto significato. Arrivavo da un infortunio al ginocchio e le persone si chiedevano se potessi ancora giocare. Avevo bisogno di un momento del genere”.

STRANEZZA – Una particolarità poi svelata riguardo ai tatuaggi: “Mi piacciono, certo, ne ho tanti. Ma sono tutti sulla schiena. Come mai? Perché davanti non mi piacerebbe. Non mi piace vederli. Ecco perché sono tutti dietro”.

CR7 – “Ronaldo in MLS? Solo lui può sapere se venire qua rappresenti una sfida. Certo, per l’impatto che avrebbe sarebbe un bene per l’America, ma solo lui può sapere di cosa ha bisogno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy