Inghilterra, debutta il Var

Per la prima volta una regia di arbitri, non presenti fisicamente allo stadio, controllerà le immagini-tv, intervenendo qualora l’arbitro (o i suoi assistenti) incappassero in un “chiaro e ovvio errore”

di Redazione ITASportPress
Var in Champions League

Debutta a Brighton, nel terzo turno di Coppa d’Inghilterra, il debutto della Var in Inghilterra.

Se in Serie A e Bundesliga, il Video Assistant Referee è in azione ormai dall’inizio del campionato il calcio d’Oltremanica ha tardato l’introduzione della tecnologia in campo, lacuna colmata in occasione dalla sfida tra Brighton e Crystal Palace.

Per la prima volta una regia di arbitri, non presenti fisicamente allo stadio, controllerà le immagini-tv, intervenendo qualora l’arbitro (o i suoi assistenti) incappassero in un “chiaro e ovvio errore”.

Le linee guida della Var inglese prevedono il ricorso alla moviola per fare chiarezza solo su quattro casi: gol, espulsioni, rigori, scambio di identità.

A dirigere l’incontro sarà l’arbitro internazionale Andre Marriner.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy