Jovic, carcere scampato: pagherà 30 mila euro di multa per aver violato quarantena in Serbia

L’attaccante del Real Madrid era stato pizzicato a violare l’isolamento

di Redazione ITASportPress
Jovic

Luka Jovic pagherà 30mila euro ed eviterà di finire in prigione a causa della violazione della quarantena a Belgrado lo scorso marzo. L’attaccante del Real Madrid, che rischiava il carcere per ben sei mesi, ha scelto, dopo aver inizialmente rifiutato, di pagare una multa salata pur di non scontare la pena.

Jovic: niente carcere in Serbia

Jovic
Luka Jovic (Getty Images)

Secondo quanto riportato dai media spagnoli tra cui Sport e Cadena COPE, l’attaccante del Real Madrid ha raggiunto un accordo con le autorità serbe per evitare di essere incarcerato. Il calciatore pagherà una multa di 30 mila euro ed eviterà così la condanna a sei mesi che gli era stata inflitta nel mese di marzo. Nelle fasi lockdown per il coronavirus, ricordiamolo, Jovic era partita per la Serbia ma anziché rimanere in regime di isolamento fiduciario (circa 14 giorni), era stato pizzicato in giro per le strade di Belgrado mentre festeggiava il compleanno della fidanzata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy