Kanté, retroscena sul suo passaggio al Chelsea: minacciato di morte dall’ex agente

Kanté, retroscena sul suo passaggio al Chelsea: minacciato di morte dall’ex agente

Il centrocampista francese ha presentato denuncia contro l’ex procuratore

di Redazione ITASportPress

Una disputa sui diritti d’immagine e su chi dovesse gestire la procura di N’Golo Kanté. Così la rivalità tra due agenti si è trasformata in una vicenda ben più grave che avrebbe portato il calciatore campione del mondo ad essere anche minacciato di morte.

Lo rivela L’Equipe che spiega come al momento del suo trasferimento dal Leicester al Chelsea, Kanté abbia deciso di cambiare procuratore generando malumori e malcontenti che si sono trasformati in tentativo di estorsione, di truffa e anche, appunto, minacce a lui e all’agente scelto.

DETTAGLIKanté aveva deciso di cambiare agente e avrebbe versato una somma pari a 150000 euro per allontanarsi da Nouari Khiari. Somma che lo stesso procuratore avrebbe ritenuto troppo bassa visto il valore del centrocampista. Da lì il tentativo di estorsione e la successiva denuncia presentata dal francese e dal suo attuale agente Abdelkarim Douis che affermano di essere stati minacciati di morte in un incontro avvenuto recentemente.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy