La Uefa prepara piano per inasprire il Fair Play finanziario

La riforma progettata dall’organo continentale consiste nel limitare il deficit finanziario dei trasferimenti a meno di 100 milioni di euro

di Redazione ITASportPress
Uefa

Secondo quanto riporta Le Parisien, la Uefa starebbe preparando un inasprimento del Fair Play finanziario. La riforma progettata dall’organo continentale consiste nel limitare il deficit finanziario dei trasferimenti a meno di 100 milioni di euro. Sotto la pressione di Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco e Juventus, la Uefa mira a limitare le campagne di trasferimento faraoniche, come l’ultima del Paris Saint-Germain con l’arrivo di Neymar per 222 milioni di euro o l’acquisto in prestito con obbligo di riscatto a 180 milioni di euro di Mbappé.

ESECUTIVO DAL 2018/19 – Il dossier preparato dai burocrati di Nyon è lungo ben 100 pagine e mira a limitare il deficit tra entrate ed uscite. Se un club vorrà comprare giocatori per 300 milioni di euro dovrà fare cessioni per almeno 200 milioni di euro. Una misura per richiamare all’ordine i club dopo le spese pazze degli ultimi tempi. Non solo si punta alla limitazione delle rose a 25 giocatori professionisti. Il 24 maggio il Comitato Esecutivo dell’Uefa voterà la misura che potrebbe entrare in vigore dal 2018-19.

CONTE E LA CRISI…

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bofospring - 3 anni fa

    La UEFA è lo specchio della società: i ricchi devono diventare sempre più ricchi ed i poveri sempre più poveri. Che schifo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy