Lampard e quella doccia con Mourinho: “Ha cambiato il mio modo di guardare le cose”

Curioso aneddoto rivelato dall’attuale allenatore del Chelsea avvenuto con lo Special One

di Redazione ITASportPress
Mourinho Lampard

Nel corso del podcast High Performance, Frank Lampard, attuale mister del Chelsea, ha parlato come riporta il Sun anche di un curioso incontro avvenuto in passato con José Mourinho ai tempi in cui i due erano in maglia blues: il portoghese come allenatore e l’inglese come giocatore. Una doccia molto speciale che ha “aperto gli occhi” al giovane tecnico sul modo di allenare.

Lampard: la doccia molto “special”

Mourinho Lampard
Mourinho Lampard (getty images)

Curioso episodio quello raccontato da Lampard e che fa riferimento ad un momento molto particolare di quando lui e Mourinho si trovavano al Chelsea. L’ex centrocampista era ancora un giocatore e un giorno, durante una doccia negli spogliatoi, anche il portoghese si unì a lui. “Credo sia stato un modo assolutamente importante di allenare. Mi ha dato quello di cui avevo bisogno per fare bene. Un bello slancio per essere al top”, ha spiegato Lampard sull’apporto dello Special One. “A volte continuano a chiedermi di questo episodio. Immaginate la scena, io e Mourinho nudi sotto la doccia che parliamo però di calcio e cose molto serie mentre ci laviamo. Penso sia stata una cosa molto bella in realtà perché mi ha fatto capire un nuovo modo di approcciare all’allenamento da parte di un tecnico. Non era una conversazione in ufficio, entrambi seduti su una sedia. Mi disse che ero il migliore del mondo ma sapeva che non lo ero e probabilmente non lo pensava veramente. Ma in ogni caso mi ha aperto gli occhi sul modo in cui si deve allenare. Un altro allenatore ha fatto l’esatto opposto rispetto a come ha fatto Mourinho e non è stato positivo. Dunque quel momento è stato davvero bello e utile per la mia carriera da giocatore e da allenatore”.

INCIDENTE PICCANTE PER LA MOGLIE DI UN CALCIATORE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy