Leeds, Cellino rischia 18 mesi di squalifica

Leeds, Cellino rischia 18 mesi di squalifica

L’ex patron del Cagliari potrebbe essere squalificato per ben 18 mesi per aver violato il regolamento dei procuratori, oltre ad aver avallato un pagamento irregolare

di Redazione ITASportPress

Nel febbraio del 2014 Massimo Cellino ha acquisito la maggioranza del Leeds United, ma finora la sua avventura alla guida del club inglese è stata tutt’altro che tranquilla. E per l’ex patron del Cagliari sono in arrivo ulteriori problemi. Secondo quanto rivela il ‘Daily Mail‘, Cellino rischierebbe una squalifica di ben 18 mesi e una multa da 300 mila euro per aver violato il codice dei procuratori, in occasione del trasferimento dell’attaccante scozzese Ross McCormack al Fulham. Inoltre avrebbe anche avallato un pagamento irregolare. Con una nota ufficiale, il presidente della società britannica ha dichiarato: “Sono sorpreso nel leggere questa notizia. Non sono colpevole e intraprenderò tutti i passi necessari per difendermi. L’unica cosa di cui sono colpevole è proteggere il Leeds, da quando ne sono diventato il proprietario. Ho chiesto ai miei giocatori, all’allenatore e al mio staff di continuare a lavorare con lealtà e professionalità e combattere ogni giorno. Io sono sicuro che la gente in questa città, e la libera stampa si prenderanno il tempo necessario per far emergere la verità su questo caso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy