Leistner e l’aggressione al tifoso: “Ho perso la testa ma lui ha insultato mia moglie e mia figlia”

Leistner e l’aggressione al tifoso: “Ho perso la testa ma lui ha insultato mia moglie e mia figlia”

Il calciatore dell’Amburgo ha perso la testa contro un fan

di Redazione ITASportPress
Leistner

Il difensore dell’Amburgo Toni Leistner ha commentato l’episodio spiacevole avvenuto al termine della partita valida per il primo turno di Coppa di Germania contro la Dynamo Dresda che lo ha visto interrompere la sua intervista per precipitarsi in un pesante faccia a faccia con un tifoso rivale.

Leistner: il messaggio di spiegazioni

Hanno fatto il giro del web le immagini dell’aggressione di Leistner ai danni di un tifoso sugli spalti. Video che è diventato subito virale sul web e che non lascia troppo spazio ad interpretazioni. Dopo il fatto, il calciatore ha voluto spiegare l’accaduto con una stories sul proprio profilo Instagram. “Dopo la partita nella mia città natale, sono stato insultato dagli spalti. Di solito sono io ad essere insultato e preso di mira, ma questa volta la persona ha apertamente superato il limite, ferendo la mia famiglia: mia moglie e mia figlia”, ha detto il giocatore dell’Amburgo. “In quel momento ho perso il controllo. Credo che il tutto sia stato amplificato dal fatto che la partita fosse davvero speciale per me (era ex del match ndr). Ma questo non sarebbe dovuto accadere comunque. Mi scuso e posso promettere che, anche se sarò insultato ancora, non accadrà mai più nulla di tutto ciò”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy