Atletico Madrid, Morata si presenta: “Real Madrid? Il passato è passato. Sono cresciuto qui…”

Atletico Madrid, Morata si presenta: “Real Madrid? Il passato è passato. Sono cresciuto qui…”

“Le persone a me vicine sanno come mi sento e cosa provo”

di Redazione ITASportPress

Sorridente e già in pieno clima derby. Alvaro Morata ha superato le visite mediche e si presenta nel migliore dei modi all’Atletico Madrid.

L’attaccante spagnolo, che dal 2005 al 2007 ha vestito la maglia Colchoneros ma solo nelle giovanili, torna alla base, questa volte in prima squadra, alla corte di Diego Pablo Simeone. Il Chelsea, squadra che ne detiene il cartellino, ha dato il via libera per un prestito oneroso da 10 milioni con diritto di riscatto fissato a 55, ora spetterà al classe ’92 dimostrare di essere il bomber che a Madrid si aspettano.

E a proposito della capitale spagnola, i tifosi non hanno preso il suo arrivo per via dei suoi precedenti con gli storici rivali del Real Madrid. Morata ha, infatti, vestito la maglia blanca dalla cantera sino agli esordi in prima squadra, ma non ha mai avuto l’occasione di imporsi come titolare nell’undici Galacticos.

FRECCIATA – Non dimentica il suo passato, ed in particolar modo mette in chiaro il fatto di essere cresciuto nell’Atletico e non nel Real Madrid: “Le persone a me vicine sanno come mi sento e cosa provo in questo momento: io so cosa devo fare. Ho iniziato nelle giovanili dell’Atletico Madrid, la gente conosce bene la mia storia. Il passato è passato e non può essere cambiato e io ne sono orgoglioso”, queste le prime parole del bomber ai media presenti e riportate da Sportmediaset.

Testa al futuro quindi per Morata, e Real Madrid “quasi” da dimenticare. Un buon modo per replicare alle polemiche dei tifosi Colchoneros che hanno criticato il suo arrivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy