Coronavirus, Spagna nel dramma. Albiol: “Si piange e si vive male”

Coronavirus, Spagna nel dramma. Albiol: “Si piange e si vive male”

Il difensore racconta la terribile situazione nel suo paese

di Redazione ITASportPress

L’emergenza Coronavirus colpisce duramente anche la Spagna. Migliaia i morti negli ultimi giorni. L’ex difensore del Napoli Raul Albiol ha raccontato qual è la situazione in Spagna, dove gioca con la maglia del Villarreal. Queste le sue parole ai microfoni del Corriere dello Sport: “Italia e Spagna sono i Paesi più colpiti e in difficoltà: e sì, dobbiamo restare uniti e andare avanti mano nella mano. Tutti noi. Tutto il mondo contro questo casino. E’ incredibile quello che sta succedendo, una cosa nuova per tutti. Un colpo durissimo: si vive male, con enorme tristezza e lontani dai familiari e dalle persone care. E si contano i morti, si combatte con la paura. Si piange. Tante persone sono contagiate e tante sono morte o stanno morendo. In Italia sono due settimane avanti, ma ora anche qui le terapie intensive sono in sofferenza e negli ospedali mancano attrezzature, respiratori e mascherine. Attendiamo aiuti proprio come in Italia. Sono stato sottoposto al test Covid-19 e sono risultato negativo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy