Lopetegui non ci sta: “Spagna? Non sono andato via, mi hanno cacciato…”

Lopetegui non ci sta: “Spagna? Non sono andato via, mi hanno cacciato…”

“Ho avuto offerte per tornare ad allenare ma non ero pronto…”

di Redazione ITASportPress

Fa ancora parlare quanto accaduto la scorsa estate in Spagna, ed in particolare alla Nazionale all’epoca guidata da Julen Lopetegui. A causa dell’accordo già preso con il Real Madrid, il ct delle Furie Rosse fu letteralmente costretto a dire addio ancor prima di inizia l’avventura del mondial di Russia.

La beffa, come noto, arrivò nei mesi successivi, quando dopo aver firmato e iniziato la stagione con il Real Madrid, anche i Blancos decisero di affidarsi ad un’altra guida visti i risultati negativi.

A distanza di alcuni mesi, Lopetegui è tornato a parlare e ha voluto spiegare meglio come andarono le cose. Durante la trasmissione Universo Valdano, su Movistar Plus, l’ex allenatore delle merengues è tornato sulle sue scelte e su quanto avvenuto di recente: “Sono andato via ad ottobre. Ho avuto altre offerte sinceramente, ma ho detto a tutti di no. Mi mancava l’energia giusta per ricominciare. Poi passa il tempo, passano i mesi, e ritrovi la forza, la grinta di allenare tutti i giorni. Adesso sono pronto”.

CACCIATO – Ma spazio anche a qualche spiegazione e qualche sassolino. Sulla Nazionale iberica, Lopetegui ha voluto precisare: “La Nazionale è stata la delusione più grande: io non volevo lasciare, era una mia grande responsabilità ma mi hanno fatto fuori. Io non sono voluto andare via, ma sono stato cacciato”. E sul Real Madrid: “Al Real la squadra aveva grandi margini di miglioramento e sapevamo cosa fare. Ma non c’è stato modo e tempo. Rispetto la decisione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy