ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

CLASICO

Morientes e il Clasico: “Benzema da Pallone d’Oro, Hazard tempo finito e senza Messi…”

Morientes (getty images)

L'ex attaccante gioca il Clasico tra Barcellona e Real Madrid

Redazione ITASportPress

Questa sera sarà tempo di Clasico in Liga con Barcellona e Real Madrid a darsi battaglia. Non poteva mancare un parere illustre a poche ore dal match e TMW ha intervistato FernandoMorientes, storico attaccante e bandiera del club Blancos fra il 1997 e il 2005, oggi ambasciatore de LaLiga. L'ex centravanti ha parlato soprattutto del momento delle deu formazioni con tanto di focus su alcuni giocatori.

CLASICO - "Un Clasico è una sfida speciale, e questa gara lo sarà ancora di più perché finalmente ci saranno i tifosi sugli spalti. Dico sempre che i fan sono la salsa di questo sport, non c'è calcio senza di loro. Cosa mi aspetto? Una gara impronosticabile. È vero che il Barcellona non ha iniziato molto bene quest'anno, ma in un Clasico tutto può succedere", ha detto Morientes. "Gli uomini di Ancelotti arrivano sicuramente meglio del Barcellona. Per questo scommetterei tutto sulla vittoria dei blancos, anche se non si può mai sottovalutare un top club come il Barça".

SINGOLI - A proposito della squadra di Ancelotti, Morientes parla di alcuni giocatori: "Benzema? Benzema è un calciatore che fa la differenza, per me si merita il Pallone d'Oro. Dopo l'addio di Cristiano Ronaldo, Karim ha dimostrato di essere il goleador e l'uomo squadra di cui aveva bisogno il Real Madrid. Oggi è un calciatore totale". Parole non così al miele, invece, per Hazard: "Ha avuto tanti infortuni, ma in un club come il Real Madrid si chiedono risultati immediati, anche perché Eden è costato molti soldi. Questa stagione sarà vitale per lui. Hazard è partito in modo abbastanza normale, si nota che sente le pressioni e le responsabilità, e che non è al suo massimo livello. Ma questo sarà comunque l'anno decisivo: o riuscirà a ritrovare dentro di sé l'Eden Hazard del Chelsea o probabilmente sarà venduto".

SENZA MESSI - "Clasico senza Messi? Resta comunque il Clasico. Quando CR7 è andato alla Juventus, non c'era più lui, ma lo spettacolo è rimasto lo stesso. Credo che non importino più di tanto i singoli calciatori, bensì il prestigio della partita in sé. Persino se si tratta di campioni del calibro di Messi o Cristiano... Chi vuole vedere giocare Leo si guardi pure Olympique Marsiglia-PSG!".

 Benzema (getty images)
tutte le notizie di