Real Madrid, Courtois contro la Liga: “Chi comanda deve capire che siamo persone e non burattini”

Il portiere blancos e la situazione legata alle condizioni metereologiche di questi giorni in Spagna

di Redazione ITASportPress
Courtois

L’Osasuna ma soprattutto la neve causata dalla tempesta Filomena hanno fermato il Real Madrid. Zero a zero per i blancos nel match di campionato a Pamplona e potenziali punti persi dalla capolista Atletico Madrid, la cui sfida di giornata è stata rinviata proprio per le condizioni climatiche non favorevoli. Prima il ritardo nel volare per la trasferta, poi il campo ghiacciato e in condizioni al limite. Ecco perché Thibaut Courtois, estremo difensore madrileno, non ci sta e come riporta Mundo Deportivo si sfoga nei confronti dei vertici de La Liga.

“Siamo stati in grado di giocare, ma è un peccato che i vertici del calcio ce l’abbiano fatto fare”, ha detto il portiere. “Penso che si sapesse che ci sarebbe stata una forte nevicata, una tempesta. E come noi altre squadre si sono trovate a vivere situazioni spiacevoli. Abbiamo dovuto decollare da una pista ghiacciata e adesso non possiamo neppure tornare subito. Chi comanda deve capire che noi facciamo quello che ci dicono, ma non siamo burattini, siamo delle persone e abbiamo una famiglia. Si deve pensare anche alla nostra sicurezza”.

Osasuna-Real Madrid
Osasuna-Real Madrid (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy