Real Madrid, Hazard: “Non sono ancora un galactico, ma qui voglio vincere tutto”

Real Madrid, Hazard: “Non sono ancora un galactico, ma qui voglio vincere tutto”

Il belga ha parlato alla vigilia della gara di Champions League con il Brugge

di Redazione ITASportPress

Vigilia di Champions League per il Real Madrid. I blancos, dopo essere stati travolti per 3-0 nella prima giornata della fase a gironi dal Paris Saint-Germain, cercano il riscatto al Bernabeu contro il Club Brugge. Queste le parole di Eden Hazard in conferenza stampa raccolte da Marca.

VINCERE – “Dopo aver perso a Parigi, per noi domani sarà un obbligo vincere, anche se sarà una gara complicata”.

CRITICHE – “So che le persone si aspettano molto da me, anche io mi aspetto molto da me stesso. Penso di poter fare meglio di così e lavorando giorno dopo giorno sono sicuro di poter crescere. Forse sono un po’ in ritardo a causa dell’infortunio, ma sono già al 100% e spero di dare il massimo nelle prossime partite. Ho solo bisogno di trovare il gol, di essere decisivo. Quando riuscirò a sbloccarmi tutto diventerà più facile. Nel calcio molte volte è solamente una questione di fiducia”.

ZIDANE – “Dal tecnico abbiamo tutti qualcosa da imparare, ma ogni allenatore avuto mi ha insegnato molto”.

GALACTICO – “Ancora non sono un galactico, devo dimostare di poterlo essere. Devo dimostare di poter essere il migliore al mondo, dando il massimo non solo in partita, ma anche in allenamento”.

RUOLO – “Nel 4-3-3 con il Belgio e con il Chelsea ho sempre giocato sulla sinistra. Con Benzema e Bale posso giocare in qualunque posizione, perché il tecnico ci dà molta libertà”.

OBIETTIVO – “Cosa preferisco tra Liga e Champions? Entrambi: noi vogliamo vincere tutto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy