Real Madrid, Rodrygo: “CR7? Non voglio la pressione di doverlo sostituire”

Real Madrid, Rodrygo: “CR7? Non voglio la pressione di doverlo sostituire”

Il giovane attaccante ha parlato dal ritiro della nazionale brasiliana

di Redazione ITASportPress

E’ Rodrygo l’uomo del momento in casa Real Madrid. Il brasiliano, ad appena 18 anni, ha segnato una tripletta nel match di Champions League contro il Galatasaray, vinto dalle merengues per 6-0. Il giovane attaccante, dal ritiro del Brasile, ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue parole riportate da AS.

CR7 – “Sognavo di poter giocare con Cristiano Ronaldo nel Real Madrid, è un peccato che sia andato via. Io sono ancora troppo giovane per occupare quello che era il suo spazio: è stato il più grande nella storia del club. Non voglio sentire la pressione di doverlo sostituire”.

NAZIONALE – “E’ una grande emozione essere qua, mi sento realizzato: era un sogno che avevo fin da bambino”.

TRIPLETTA – “Non avrei mai immaginato che tutto potesse succedere così in fretta. E’ stata una grandissima sorpresa per me: non riesco a spiegare cosa ho provato dopo la partita. E’ stato un momento unico e speciale”.

THIAGO SILVA – “Thiago Silva ha detto che spera che Zidane mi lasci in panchina contro il Psg? E’ una grande soddisfazione sapere che gli avversari ti reputino un pericolo: essere stimato da un giocatore del suo calibro mi rende felice. Io però sono ancora giovane e devo migliorare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy