Stoichkov tuona contro Van Gaal: “Un imbecille, non riuscì a valorizzare Riquelme”

Stoichkov tuona contro Van Gaal: “Un imbecille, non riuscì a valorizzare Riquelme”

L’ex leggenda del Barcellona ha parlato del burrascoso rapporto con l’ex allenatore blaugrana.

di Redazione ITASportPress
Stoichkov

Hristo Stoichkov è stato il giocatore bulgaro più forte di tutti i tempi e bandiera del Barcellona. L’ex fantasista nel 1994 ha vinto il Pallone d’Oro nonostante la sonora sconfitta in finale di Champions contro il Milan di Capello. Con i catalani Stoichkov ha vinto 15 titoli ed è entrato di diritto nella storia del club blaugrana. Voluto da Cruijff, il bulgaro ha lasciato il club nel 1995, solo un anno dopo l’arrivo di Louis Van Gaal.

Le critiche di Stoichkov

Stoichkov
Stoichkov (getty images)

Il rapporto tra l’allenatore olandese e il fantasista non sono stati per nulla idilliaci. A raccontarlo è proprio Stoichkov Radio Impacto de Cordoba: “Io lo soffrì molto. Quando entrava nello spogliatoio diceva sempre che c’era troppo Cruijffismo. MA tra dove stava lui e dove stava Cruijff c’era un enorme differenza”. Stoichkov ha poi criticato Van Gaal per l’errato impiego di Riquelme: “Non vinse nulla perché c’era un allenatore imbecille come Van Gaal. Lo schierava male in campo. Riquelme ha avuto una carriera straordinaria, ma per come veniva utilizzato al Barcellona era impossibile vincere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy