Suarez, doppietta e il Barcellona è solo un ricordo: “Sapevo che stavo andando in un club importante. Possiamo fare grandi cose”

Il Pistolero ha trascinato l’Atletico Madrid con una doppietta in Liga

di Redazione ITASportPress
Suarez

44 punti in classifica e due gare ancora da recuperare. L’Atletico Madrid sembra essere lanciato verso il titolo de La Liga e, complice la situazione non felicissima in casa delle rivali, i Colchoneros possono godersi la vetta con un buon margine di vantaggio. Un distacco che grazie alla doppietta di Luis Suarez nel match contro l’Eibar è ancora più grande e che garantisce una relativa serenità. Come riporta Mundo Deportivo, Il Pistolero ha parlato del momento dei suoi e anche della lotta al titolo.

Suarez: “Possiamo fare cose importanti…”

Suarez
Suarez (Getty Images)

Sotto di un gol, l’Atletico Madrid è stato capace di ribaltare l’iniziale svantaggio. Ci ha pensato proprio Suarez con una doppietta arrivata allo scadere col gol su penalty al 90esimo: “Dobbiamo sempre essere consapevoli che vincere non è mai semplice”, ha commentato l’attaccante. “Sapevamo quanto sarebbe stato difficile sfidare l’Eibar nel loro stadio. Siamo riusciti a chiudere il primo tempo in parità ma è stata una guerra in cui era difficile creare occasioni. Siamo arrivati ​​a giocare e alla fine abbiamo anche vinto”.

Sulla lotta al titolo e il vantaggio in classifica su Real Madrid e Barcellona: “Sì, abbiamo del vantaggio ma dobbiamo sempre essere concentrati. Credo che se la squadra rimane connessa e attenta possiamo fare grandi cose. In ogni caso noi vogliamo vincere e stare lassù”. E sui suoi numero all’Atletico Madrid: “Sapevo che stavo venendo in un club importante e che combatte per il massimo ottenibile. Non contano i miei numeri, conta aiutare la squadra a vincere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy