Ligue 1 ferma, ma Neymar… si allena più di prima

Ligue 1 ferma, ma Neymar… si allena più di prima

“Cerco di tenermi in forma con più esercizi per compensare l’assenza di partite”

di Redazione ITASportPress
Neymar

La Ligue 1 è stata fermata e il Paris Saint-Germain è stato dichiarato campione di Francia. Ma nonostante il campionato si sia concluso c’è chi nella squadra parigina non ha mai smesso di allenarsi… anche più di prima. Come riporta la BBC, infatti, Neymar ha commentato questo momento ammettendo di essere alle prese con sessioni di training piuttosto dure. Il motivo? La possibilità di tornare a giocare magari per disputare la Champions League.

Piu di prima: Neymar si allena duro

Neymar
Neymar Psg (getty images)

Dopo aver trionfato in Ligue 1, al Psg rimane ancora la Champions League che dovrebbe disputarsi ad agosto. Neymar lo sa bene e ammette: “L’obiettivo è quello di essere pronti per quando segnalano il ritorno delle attività del club, in modo che io possa essere nelle migliori condizioni possibili”. L’ultima gara disputata dal 28enne brasiliano è proprio quella di Champions contro il Borussia Dortmund quando i francesi riuscirono a ribaltare l’esito del match d’andata e qualificarsi alla fase successiva. “Sono qui, mi alleno duramente, con lo stesso ritmo e la stessa frequenza che farei con il club”, ha detto Neymar. “Anzi, forse mi alleno ancora di più perché devo compensare il fatto che non ci siano partite da giocare. Ci riesco grazie all’aiuto di Ricardo Rosa (suo assistente fitness ndr). Ha creato per me un programma personalizzato che sto seguendo alla lettera”.

Psg e Borussia Dortmund: la partita della polemica

Tornando all’ultima gara dei francesi in Champions League, il Psg era stato al centro di grandi polemiche. Su tutti le varie esultanze dei giocatori che avevano preso in giro il giovane bomber rivale Haaland per la sua gioia dopo i gol dell’andata. Nel mirino della critica soprattutto Di Maria e proprio O’Ney colpevoli di aver mancato di rispetto agli avversari. Secondo le telecamere della Movistar Champions League, alcuni giocatori del Psg avrebbero insultato i calciatore del Dortmund al momento del secondo gol e poi anche alla fine. Non solo l’esultanza per imitare e prendere in giro Haaland, ma anche parole pesanti come “Dobbiamo segnare sei, sette … Tutti i gol che possiamo. Li umilieremo, umilieremo questi figli di p ***”. Al termine della gara anche Mauro Icardi avrebbe detto qualcosa di molto simile: “Ora non festeggiano i figli di p *** “.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy