Il Bordeaux vince, ma i tifosi invadono il campo in protesta contro il presidente

Il Bordeaux vince, ma i tifosi invadono il campo in protesta contro il presidente

Fan contro il patron

di Redazione ITASportPress

Non c’è pace per il Bordeaux e il suo presidente. Durante la sfida di Ligue 1 contro il Nimes, i tifosi di casa hanno invaso il campo obbligando il direttore di gara a sospendere il match.

I tifosi sono in protesta da tempo contro il presidente Frédéric Longuepée e ne hanno chiesto a gran voce le dimissioni. Neppure l’intervento di alcuni giocatori, tra cui il portiere del Bordeaux Benoit Costil è riuscito a placare gli animi ed è stato costretto a rientrare negli spogliatoi per 20 minuti su ordine dell’arbitro.

Il match si è concluso 6-0 per il Bordeaux ma le polemiche sono destinate a proseguire. Dal sito ufficiale del club arrivano anche le dichiarazioni del patron in merito alla vicenda: “È una situazione triste per il club. È inaccettabile.  Abbiamo chiesto più volte un dialogo con gli ultras. Confermo che non mi dimetterò, il Bordeaux è un club ambizioso e ha valori che difenderò a lungo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy