Il Psg attacca Evra per gli insulti a Rothen: “No agli insulti omofobi”

Il club si schiera contro l’ex Juventino

di Redazione ITASportPress

Il Psg ha condannato l’atteggiamento e i commenti di Patrice Evra sui social media, sfociati nella definizione “banda di checche”, rivolta alla squadra. Le tensioni hanno iniziato a montare quando l’ex difensore della Juventus ha pubblicato un video su Instagram, dove conta 5,8 milioni di follower, dallo stadio del Psg nel quale esultava per la vittoria per 3-1 del Manchester United e la conseguente qualificazione degli inglesi. Questo ha attirato le critiche dell’ex giocatore del Psg, oggi commentatore televisivo, Jerome Rothen, compagno di squadra di Evra nella nazionale francese e al Monaco. Evra ha replicato a Rothen minacciando di «spaccargli la faccia». Il Psg è intervenuto in una nota: “Condanniamo fermamente gli insulti omofobi di Patrice Evra rivolti a noi, ai nostri rappresentanti e agli ex giocatori sui social media”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy