Neymar: “Volevo andarmene, è vero, ma è acqua passata: sono rimasto e darò tutto per il Psg”

Neymar: “Volevo andarmene, è vero, ma è acqua passata: sono rimasto e darò tutto per il Psg”

L’attaccante brasiliano dopo il gol vittoria allo Strasburgo

di Redazione ITASportPress

Neymar segna in rovesciata al 92′, fa vincere il Paris Saint-Germain 1-0 nella partita di Ligue 1 contro lo Strasburgo e zittisce tutti i tifosi che lo hanno insultato per gli interi 90 minuti del match. Queste le parole rilasciate al termine: “Tutti sanno che il mio desiderio era quello di lasciare questa squadra, inutile nasconderlo – ha detto in sala stampa -. Ero stato chiaro, non voglio ora entrare nei dettagli di ciò che è stata la trattativa col Barcellona, le persone che sono qui sanno perfettamente cos’è successo. Ma è una storia passata, sono rimasto e darò tutto per il Psg per l’intera stagione, sarò felice”.

Sui fischi e gli insulti: “Non so bene chi urlava il mio nome, né chi mi sosteneva, ma penso a me stesso e come detto contribuirò alla causa del Paris Saint-Germain. Aiuterò la squadra per tutti i 90 minuti, questa è la cosa più importante. I numeri migliori della mia carriera sono col Psg, la mia testa è concentrata su questo progetto. I tifosi non mi vogliono? Va bene, ma chiedo loro di concentrarsi anche sugli altri giocatori, che non devono essere distratti dalla mia situazione. Per il bene del team”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy