Psg, Neymar: “Sono stato due giorni in casa a piangere dopo l’infortunio”

Psg, Neymar: “Sono stato due giorni in casa a piangere dopo l’infortunio”

Il brasiliano si è confessato durante il programma “Esporte Espetacular”

di Redazione ITASportPress
neymar

Non è mai facile affrontare un infortunio. Lo sa bene Neymar che ha ammesso di essere stato due giorni chiuso in casa a piangere come un bambino dopo l’ultimo crack sofferto al piede destro lo scorso 23 gennaio: “Questa volta ci ho messo di più per digerire questa botta. Sono rimasto due giorni chiuso a casa a piangere, da solo. Ero davvero molto triste”, ha confessato il brasiliano in un’intervista concessa al programma “Esporte Espetacular” che andrà in onda il prossimo 3 marzo. L’attaccante del Psg sta affrontando una nuova lesione al quinto metatarso del piede destro, lo stesso che si era rotto nella passata stagione e per il quale è stato operato. Per Neymar, questo secondo inforunio: “è stato molto più difficile da affrontare”, rispetto al primo: “La prima volta mi sono detto, prima mi opero prima riuscirò a giocare il Mondiale. Non ero così triste come ora”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy