Psg, rabbia Tuchel: “Giocatori indifendibili”. E la stampa non perdona…

Psg, rabbia Tuchel: “Giocatori indifendibili”. E la stampa non perdona…

“Quello che vedo anche è che non c’è competizione neppure per conquistarsi il posto”

di Redazione ITASportPress
Tuchel

Parole dure quelle che hanno fatto seguito all’ennesimo e inaspettato ko del Paris Saint-Germain in campionato. Il 3-2 subito dal Nantes ritarda, ancora, la matematica vittoria del titolo di campione e, questa volta, il tecnico Thomas Tuchel non le manda certo a dire ai suoi.

Come riporta Le Parisien, che coglie anche l’occasione di pungere l’undici sceso in campo con voti pesanti e sondaggio social, l’allenatore ha parlato in seguito alla sconfitta attaccando la propria squadra.

FURIA TUCHEL – “Perché abbiamo perso? È molto facile Abbiamo giocato molto male e possiamo pure essere felici di non aver perso per 4-1 o il 5-1. Questa sconfitta è totalmente diversa da quella concessa a Lille. Lì, abbiamo controllato la partita per 60 minuti. Contro il Nantes, invece, non abbiamo prodotto alcuna prestazione, non siamo scesi in campo e così è impossibile vincere. Di solito, difendo sempre i miei giocatori ma dopo questa gara non è possibile difenderli. Come spiegare un tale atteggiamento dei giocatori, forse con la testa altrove? È un’interpretazione parlare di rilassamento. Guardo solo i numeri e le statistiche. Il resto è solo interpretazione. Quello che vedo anche è che non c’è competizione neppure per conquistarsi il posto, anche da chi sta al margine della squadra”.

Intanto su Twitter, il giornale francese aggrava la situazione giudicando con voti decisamente insufficienti tutti i giocatori. Spicca il 2 a Keher, ma anche il 4,5 di Buffon, per la verità voto più alto tra i calciatori del Paris Saint-Germain scesi in campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy