Psg, Tuchel striglia la squadra: “Giochiamo come se fossimo in amichevole. E sui tifosi…”

Psg, Tuchel striglia la squadra: “Giochiamo come se fossimo in amichevole. E sui tifosi…”

“Non c’è niente da guadagnare, nessun obiettivo da raggiungere”

di Redazione ITASportPress
Tuchel

Non c’è pace in casa Paris Saint-Germain. L’ennesimo stop in campionato, questa volta un pari contro il Nizza, ha scatenato l’ira dei tifosi contro tecnico e giocatori. Troppo poco il titolo di Campioni di Francia vinto con ampio anticipo; i sostenitori pretendono di più da una squadra ricca di campioni.

La sconfitta in Coppa di Francia ha aumentato i malumori in casa parigina e neppure lo sfogo nei giorni scorsi di Neymar e Mbappé pare abbia cambiato le cose. A provare a strigliare la squadra e a spiegare cosa stia succedendo ci ha pensato l’allenatore Thomas Tuchel.

DEMOTIVATI – “È una fase strana. Abbiamo vinto il campionato molto presto. Ci mancano delle motivazioni, è ovvio. Giochiamo come se fosse un’amichevole. Ci manca la tensione prima della partita, anche a me, è normale. Non c’è niente da guadagnare, nessun obiettivo da raggiungere. Non siamo contenti della prestazione, ci è mancato ritmo, aggressività, accelerazione. La sconfitta nella finale della Coupe de France è super difficile da superare”. “La reazione dei tifosi? Onestamente li capisco. Ma abbiamo trovato una squadra aggressiva e motivata al 100%”, ha detto Tuchel come riporta Le Parisien.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy