Lippi: “Cina? Queste operazioni di mercato non mi stupiscono”

“I soldi però non bastano, serve creare una cultura calcistica a 360 gradi”

di Redazione ITASportPress
Lippi

Marcello Lippi, commissario tecnico della Cina, intervistato dal QS-La Nazioneha parlato delle grandi operazioni di mercato da parte delle società cinesi che stanno prelevando numerosi giocatori da tutto il mondo; queste le sue parole a riguardo: “Queste operazioni di mercato non mi stupiscono perché conosco la passione che c’è per il calcio anche ai massimi livelli. Quelli economici ma anche governativi. I soldi però non bastano, serve un lavoro in profondità con la creazione di settori giovanili per ragazzi cinesi, con allenatori preparati da un lavoro formativo completo. Insomma, creare una cultura calcistica a 360 gradi. Il Guangzhou in Cina vince perché ha una solida base di giocatori cinesi e la mentalità giusta. Un po’ quello che accade in Italia con la Juventus che ha gli italiani che trascinano il gruppo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy